NEWS

Superbonus 110%, attenti alle banche

di Maurizio Cannone, direttore Monitor 26 Agosto 2020

Nei condomini è già una gara per approvare nuovi lavori. Sembra che il Superbonus 110% abbia convinto gran parte degli italiani, almeno quelli che se lo possono permettere, a effettuare migliorie ai propri immobili. Bene, benissimo. Il governo ha fatto un grande sforzo, le imprese edili avranno più lavoro, l’Italia edifici un po’ migliori.

Poi si tratta di passare alla cassa.

Perché, con o senza bonus i lavori vanno pagati. E qui qualche sorpresa potrebbe manifestarsi.

 

Fino ad aggi non è possibile quantificare i costi a tavolino. Le imprese devono capire nel dettaglio i benefici che possono a loro volta incassare e i tecnici non rilasciano preventivi teorici per la presentazione delle domande. Quindi, oggi, non è possibile farsi un’idea precisa dei costi da sopportare.

 

Tutti tranne uno, il costo della banca.

Perché la novità è che il credito fiscale, il 110%, può essere venduto alla banca che poi finanzia i lavori. In pratica l’istituto procede come con lo sconto fattura per le aziende, o factoring, anticipando l’importo che il cliente ha diritto di ricevere.

 

Ma tutto ha un costo, soprattutto in banca.

Ed ecco che il bonus 110% diventa 100%, Prendiamo a esempio Unicredit, la cui scheda prodotto trovate in allegato. Con l’aggiornamento dello scorso 14 agosto dettaglia l’offerta del suo prodotto denominato “Iniziative Superbonus 100%”.

L’azienda che volesse effettuare lavori su un proprio immobile vedrebbe anticipare dalla banca solo il 100% della cifra, 102% se fosse un privato, il 78% se cedesse crediti fiscali non riferibili direttamente al Superbonus. Per le imprese significa pagare un tasso d’interesse, Taeg, del 6,57% annuo. In tempi di tassi negativi davvero molto.

 

In definitiva è un finanziamento, molto caro. E come tutti i finanziamenti esistono delle penali. Alla voce “Tasso di mora applicato sugli interessi debitori esigibili e non pagati” il saggio applicato è del 21,45%, un tasso talmente alto che annullerebbe ogni convenienza fiscale.

Nell’allegato non mancano dati da considerare attentamente prima di decidere se utilizzare o meno questo strumento.

Con molta prudenza perché con tassi di rendimento sul mercato vicini o sotto lo zero qualsiasi spesa o ricarico porta il bilancio in profondo rosso.

 

Un ultimo esempio.

Quanti hanno comprato Bot o titoli di Stato tramite sportello? Rendimenti frazionali ma sicuri, vanno bene di questi tempi.

Quanti hanno controllato i costi della propria banca? Per caso ancora Unicredit, con documento di sintesi allegato. L’acquisto di “Titoli di Stato tramite sportello della banca” costa lo 0,75% del valore. Una perdita secca, alla quale aggiungere anche le commissioni per la vendita.

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843 -6.67 2.8000 203,491,761 0.000
Aedes -0.67 0.7400 25,688,475 0.027
Brioschi 0.00 0.0670 52,773,545 0.012
Coima Res 0.00 5.5800 201,474,594 0.176
Covivio 0.00 55.7000 5,262,984,496 0.016
Dea Capital 0.18 1.1440 305,004,242 0.036
Gabetti 1.03 0.4890 29,044,449 0.144
Heidelberg Cement -0.32 50.1400 9,948,602,307 0.009
Igd -2.65 2.9350 323,853,485 0.363
Mutuionline -0.84 23.6500 946,000,000 0.139
Nova Re -1.19 2.5000 27,531,385 0.018
Restart 0.97 0.5190 16,611,137 0.001
Risanamento -2.55 0.0535 96,345,167 0.116
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
0.00 909.7000 94,495,088 0.000
0.27 52.2400 4,432,721 0.007
-0.36 582.9000 38,867,189 0.099
1.30 222.8500 116,220,732 0.006
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
-0.25 60.7500 88,386,815 0.006
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
-1.07 3.6100 0 0.009
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
-0.29 947.2000 0 0.044
0.00 33.3450 4,301,505 0.000
0.30 47.2000 2,832,000 0.012
-0.65 175.0000 0 0.039
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
0.00 26.1000 4,176,000 0.011
0.00 461.8000 14,246,530 0.000
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE