NEWS

Regno Unito, l’incertezza non è finita

di Steven Bell, Chief Economist di BMO Global Asset Management 13 Dicembre 2019

Con questo risultato è venuto meno un importante elemento di ambiguità, anche se le nubi dell’incertezza rimangono sul paese.

 

Le prospettive per il Regno Unito sono certamente migliori, se confrontate con la paralisi cui abbiamo assistito per diversi anni. Tuttavia, la questione non è ancora chiusa. Il risultato elimina l'incertezza circa l’effettiva realizzazione di Brexit, ma il Paese si trova ora ad affrontare una nuova serie di sfide dato che si sta entrando in un intenso periodo di negoziati sulle future relazioni commerciali con l'Europa.

 

La prossima data chiave è luglio 2020, ovvero la scadenza per richiedere una proroga del periodo di transizione. Benché sia altamente probabile il raggiungimento di un accordo di libero scambio, i negoziati rimangono difficili, soprattutto in settori strategici come i servizi, l'agricoltura e la pesca.

 

Guardando ai mercati, la sterlina è balzata immediatamente dopo gli exit poll, anche se non c’è stato un riavvicinamento ai livelli pre-referendum, che riflette le debolezze fondamentali che persistono nell'economia del Regno Unito.

 

Il FTSE 250, orientato al mercato interno del Regno Unito, è cresciuto del 4%. La questione centrale per gli investitori internazionali è decidere se colmare il divario delle loro posizioni sottopesate verso il Regno Unito. Crediamo che questo sia possibile, in vista delle buone prospettive di un accordo commerciale e del ridursi dei timori legati alla recessione.

 

Abbiamo assistito ad un leggero rialzo del FTSE 100 a seguito del risultato, il che non sorprende se si considera la solidità della sterlina dato che la maggior parte degli utili viene espressa in dollari Usa.

 

Si tratta di una chiusura d’anno positiva per il Regno Unito e potremmo assistere a un rally nel breve termine. Rimangono tuttavia alcune debolezze fondamentali di più lungo periodo dell’economia, con i tassi di interesse fermi e destinati a rimanere tali, soprattutto considerato che l’attenzione si concentrerà su chi sarà il prossimo Governatore della Bank of England. Ci aspettiamo che gli investitori mantengano un atteggiamento cauto, con la maggior parte dei capitali fermi e in attesa nel prossimo periodo.

 

 

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes 0.15 1.3300 42,600,358 0.191
Brioschi 1.71 0.0950 74,828,160 0.570
Coima Res 0.91 8.8800 320,626,235 0.245
Covivio 2.11 106.5000 9,288,919,989 0.154
Dea Capital 0.00 1.4660 390,853,339 0.175
Gabetti 0.34 0.2910 17,284,120 0.016
Heidelberg Cement 2.07 64.0600 12,710,559,517 0.038
Igd 0.32 6.2400 688,533,475 0.289
Mutuionline 0.69 22.0000 880,000,000 0.386
Nova Re 0.00 3.5000 38,543,939 0.001
Restart -1.34 0.7350 23,506,478 0.095
Risanamento 0.52 0.0390 70,232,925 0.098
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
0.56 1,190.0000 123,611 0.002
0.26 1,170.0000 99,278 0.064
0.00 909.3000 60,631,215 0.004
-0.32 277.0500 144,487,116 0.003
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
-1.50 103.8200 151,050,521 0.132
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
2.27 4.4180 0 0.000
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
-0.44 1,210.6000 0 0.101
0.00 94.0000 12,126,000 0.002
0.30 47.2000 2,832,000 0.012
-0.21 232.1000 0 0.015
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
-0.66 216.7500 34,680,000 0.012
1.84 570.4000 17,596,840 0.002
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE