NEWS

La Bce rassicura, non ci sono rischi di deflazione

di Andrea Iannelli, Investment Director per l’Obbligazionario Fidelity International 7 Giugno 2019

In occasione della sua ultima riunione la BCE si è rivelata leggermente più dura rispetto a quanto i mercati si aspettassero. Non si è sicuramente trattato di una sorpresa: sarebbe stato difficile il contrario alla luce delle aspettative molto basse sulla crescita europea e un insieme di preoccupazioni legate agli effetti della guerra commerciale tra Usa e Cina. 

 

Sicuramente, un continuo stimolo dalla Cina e una politica monetaria globale più semplice, guidata dalla Federal Reserve, potrebbe di fatto stabilizzare la domanda esterna dell’Europa e, unito a un modesto stimolo fiscale interno, permetterebbe all’Eurozona di risollevarsi verso la fine dell’anno. Il Presidente Mario Draghi ha dichiarato che “non ci sono rischi di deflazione” e che “vediamo scarsi rischi di recessione”. 

 

Tuttavia, ha mantenuto aperte tutte le opzioni, soprattutto nel caso di un ulteriore deterioramento dell’outlook. In particolare, ha sottolineato che il Consiglio Direttivo non esclude la possibilità di espandere ancora il bilancio annuale qualora le circostanze lo richiedessero.

 

La BCE ha esteso la sua “guidance per il futuro” sui tassi d’interesse. Al momento vede i livelli dei tassi “a quelli attuali, almeno fino alla prima metà del 2020”, contrariamente a quanto deciso in precedenza, ovvero fino alla fine del 2019. Tuttavia, sebbene il periodo di tassi bassi sia stato ulteriormente prolungato, alcuni operatori di mercato sono rimasti sorpresi dal fatto che la BCE non abbia previsto un ulteriore taglio nel corso dei prossimi trimestri. Le aspettative sulla crescita e l’inflazione della Banca Centrale di quest’anno sono state riviste leggermente al rialzo.

 

Infine, la Banca Centrale Europea ha comunicato i primi dettagli sulla nuova serie di aste di finanziamento per le banche a tassi agevolati, le cosiddette TLTRO III, più o meno in linea con le aspettative. Gli istituti di credito avranno la possibilità di usufruire di prestiti a lungo termine da parte della BCE a tassi di interesse tra -0.3% e +0.1% (con l’aggiunta di 10 punti base rispetto alla TLTRO II). Il tasso di interesse effettivo dipenderà ancora da quanto le banche concederanno prestiti netti, incentivandole ad aumentare il credito. Questi tassi saranno “variabili”, e diminuiranno o aumenteranno sulla base dei tassi di interesse chiave della BCE.

 

A fronte di bassi rendimenti, c’è la possibilità che i Titoli di Stato dei principali paesi dell’Eurozona sottoperformino altri mercati, in particolare nei confronti dei Treasury americani. Tuttavia, con l’inflazione ancora debole e i rischi legati alle tensioni commerciali, la Banca Centrale Europea è pronta ad agire sul mercato obbligazionario europeo e ha ampio margine per farlo.  Pertanto, il nostro caso base rimane “tassi più bassi a lungo.

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes 2.17 1.1750 37,635,654 0.048
Brioschi 0.00 0.0760 59,862,528 0.000
Coima Res 3.02 8.1800 295,351,644 0.153
Covivio 0.05 92.7500 8,082,389,058 0.014
Dea Capital 0.00 1.2500 383,265,125 0.061
Gabetti Holding 0.00 0.2950 17,431,821 0.000
Heidelberg Cement 1.05 59.7000 11,845,463,677 0.012
Igd 0.00 5.2500 579,294,991 1.198
Mutuionline -0.39 15.1600 606,400,000 0.376
Nova Re 1.74 4.1000 45,151,471 0.000
Restart 1.96 0.4680 14,966,917 0.075
Risanamento 1.24 0.0326 58,707,522 0.163
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
-0.35 1,151.0000 119,560 0.050
-2.00 1,175.4000 99,702 0.015
0.00 925.0000 61,678,075 0.000
0.30 331.0000 172,623,120 0.061
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
0.00 130.0000 189,140,510 0.018
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
0.00 4.0385 0 0.000
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
1.88 1,136.0000 0 0.068
0.11 226.5500 29,224,950 0.001
-2.20 127.0400 7,622,400 0.000
0.00 262.5000 0 0.000
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
-0.48 208.5000 33,360,000 0.027
2.19 570.2000 17,590,670 0.003
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE