NEWS

Fotografia del comportamento degli investitori in una fase di volatilità

di G.I. 15 Luglio 2019

Come si sono comportati gli investitori nella fase di forte volatilità registrata negli ultimi tre mesi del 2018? Lo ha messo a fuoco la ricerca Schroders Global Investor Study 2019, che su oltre 25mila persone coinvolte in 32 Paesi evidenzia come oltre il 64% degli italiani abbia apportato cambiamenti al profilo di rischio dei propri investimenti in risposta diretta all’instabilità, risultando sostanzialmente in linea con l’analoga scelta del 70% degli investitori globali ed europei. 

 

Più in dettaglio, mentre il 36% degli investitori italiani dichiara di essersi spostato su investimenti con rischio inferiore (37% il dato globale, 35% quello europeo) e il 15% di aver allocato parte del portafoglio in liquidità (21% a livello globale, 18% in Europa), il 31% si è mosso invece verso opzioni con un livello di rischio elevato (35% a livello globale, 38% in Europa), manifestando un comportamento più aggressivo. Poco più di un terzo (36%), infine, ha mantenuto invariata la propria allocazione al rischio, rispetto al 30% globale e 30% europeo.

 

D’altronde, lo studio ha anche evidenziato come gli investitori italiani detengano i propri investimenti in media per 2,2 anni, meno della metà del periodo raccomandato di cinque anni e meno rispetto agli investitori globali ed europei, entrambi con una media di 2,6 anni.

 

I Millennial italiani risultano avere meno pazienza delle generazioni più anziane, mantenendo gli investimenti in media per 1,9 anni (al pari della media globale) contro una media di 2,6 per i baby boomer italiani (3,7 a livello globale, 3,5 a livello europeo). Quasi metà (48%) dei Millennial italiani (53% il dato globale, 49% quello europeo) ritiene che il pericolo maggiore per i propri investimenti sia non assumere abbastanza rischio per poter raggiungere i propri obiettivi.

 

Questo approccio di breve termine potrebbe essere dettato dal fatto che gli investitori italiani si aspettano in media un rendimento totale (income e growth) dell’8,1% all’anno per il prossimo quinquennio. Le aspettative sono più contenute rispetto a quelle della media globale, pari al 10,7%, ed europea, equivalente al 9,0%. 

 

Rispetto agli investitori globali, il rendimento atteso dagli italiani contrasta meno con il calo netto registrato nel 2018 dalle principali piazze azionarie come l’S&P e il FTSE 100. Il rendimento medio annuale dell’S&P 500 a partire dal suo avvio nel 1957 è inferiore all’8%.

 

Dal punto di vista geografico, gli investitori nel continente americano hanno le aspettative di rendimento più elevate, al 12,4%, contro il 9% degli europei. Nonostante le aspettative più realistiche, il 50% degli italiani dichiara di non aver ottenuto ciò che desiderava dai propri investimenti negli ultimi 5 anni, in linea con il 51% degli investitori globali e il 52% di quelli europei.

 

In effetti, circa il 7% degli italiani (10% il dato globale, 9% quello europeo) ritiene di non aver mantenuto i propri investimenti abbastanza a lungo.

 

Charles Prideaux, Global Head of Product and Solutions, Schroders“Le oscillazioni dei mercati terranno sempre gli investitori sulle spine, ma la chiave è concentrarsi sul lungo periodo. Interrompere e modificare gli investimenti, soprattutto durante le fasi più impegnative dei mercati, si rivela spesso controproducente per i portafogli e conduce alla fine a rendimenti deludenti.

Al contrario, è cruciale guardare oltre l’incertezza: il nostro obiettivo in Schroders è infatti quello di offrire soluzioni di investimento che rispondano ai bisogni degli investitori nel corso del tempo e che siano adatte alla loro predisposizione al rischio”.

 

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   1.0900 34,913,075 0.070
Brioschi   0.0882 69,472,039 0.000
Coima Res   8.8800 320,626,235 0.032
Covivio   99.8000 8,704,546,619 0.012
Dea Capital   1.4120 376,456,285 0.038
Gabetti   0.2950 17,431,821 0.000
Heidelberg Cement   67.2000 13,333,587,254 0.019
Igd   6.1300 676,395,865 0.272
Mutuionline   19.7600 790,400,000 0.075
Nova Re   3.6900 40,636,324 0.007
Restart   0.6540 20,915,307 0.007
Risanamento   0.0380 68,432,081 0.012
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,208.2000 125,481 0.005
  1,091.0000 92,575 0.004
  872.3000 58,164,092 0.003
  316.0000 164,800,320 0.014
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  115.5600 168,131,364 0.007
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  4.2890 0 0.001
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,127.8000 0 0.008
  92.2500 11,900,250 0.000
  42.7200 2,563,200 0.001
  213.1000 0 0.008
  58.6500 37,922,504 0.000
  207.0000 33,120,000 0.046
  586.9000 18,105,865 0.003
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE