NEWS

Fideuram - ISPB: Q3 2021, utile netto sale a 882 mln

di red 8 Novembre 2021

Alla fine di settembre 2021 le masse amministrate dal Gruppo Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking risultavano pari a € 330,9 miliardi, in aumento di € 27,2 miliardi (+9%) rispetto al 31 dicembre 2020.

 

La crescita delle masse rispetto alla fine del 2020 è stata realizzata sia grazie al risultato di raccolta netta, pari a € 11,9 miliardi, sia per effetto della performance di mercato che ha inciso positivamente sui patrimoni per € 15,3 miliardi.

 

L'analisi per aggregati evidenzia come la componente di risparmio gestito sia risultata pari a € 213,6 miliardi (€ 197,2 miliardi a fine 2020, +8%), pari al 65% delle masse amministrate.

 

Nei primi nove mesi del 2021 l'attività delle reti distributive ha registrato la migliore performance commerciale di sempre, realizzando una raccolta netta di oltre € 11,9 miliardi, in crescita del 35% rispetto all'analogo periodo del 2020. L'analisi delle componenti mostra come la raccolta netta di risparmio gestito, pari a € 8,5 miliardi, sia risultata in fortissima crescita (+€ 5,6 miliardi) rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno. Ciò è stato possibile anche grazie all'attività dei private banker del Gruppo che hanno orientato i flussi di risparmio della clientela verso prodotti a più elevato contenuto consulenziale.

 

La raccolta netta di risparmio amministrato è risultata pari a circa € 3,5 miliardi (€ 6,0 miliardi nei primi nove mesi del 2020).

 

Al 30 settembre 2021 la struttura distributiva del Gruppo Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking si avvaleva di 6.626 private banker, con un portafoglio medio pro-capite di € 50 milioni.

 

L'analisi dei principali aggregati del Conto Economico evidenzia che nei primi nove mesi del 2021 le commissioni nette sono risultate pari a € 1.558 milioni, in aumento dell'11% rispetto al saldo di € 1.408 milioni registrato nell'analogo periodo del 2020. Le commissioni nette ricorrenti, componente predominante (quasi 95%) del margine commissionale, sono risultate pari a € 1.473 milioni evidenziando una solida crescita (+13%) rispetto ai primi nove mesi del 2020, sostanzialmente in linea con la crescita percentuale registrata dalle masse medie di risparmio gestito.

 

Anche nei primi nove mesi del 2021 il contributo riveniente da commissioni di performance è stato del tutto immateriale (€ 2 milioni).

 

Il margine di interesse, pari a € 161 milioni, ha evidenziato una flessione di € 34 milioni rispetto al allo stesso periodo del 2020, principalmente legata alla minore redditività delle attività finanziarie derivante dal calo dei rendimenti di mercato.

 

I costi operativi netti, pari a € 593 milioni, sono rimasti sostanzialmente in linea (+1%) con quelli sostenuti nei primi nove mesi del 2020. L'analisi di dettaglio evidenzia che le spese per il personale (€ 341 milioni) sono risultate in marginale diminuzione (-€ 1 milione) mentre le altre spese amministrative (€ 198 milioni) hanno registrato un contenuto incremento (+€ 6 milioni) legato a maggiori spese informatiche e per servizi resi da terzi. Le rettifiche di valore nette su attività materiali e immateriali, pari a € 54 milioni, sono risultate in aumento di € 3 milioni principalmente per maggiori ammortamenti di software.

 

Il Cost/Income ratio è sceso al 33%, in miglioramento di tre punti percentuali rispetto quello registrato nei primi nove mesi dello scorso esercizio.

 

Il risultato della gestione operativa si è attestato a € 1.188 milioni (+12%), mostrando un solido miglioramento rispetto all'analogo periodo del 2020.

 

L'utile netto consolidato è risultato pari a € 882 milioni (+42%), evidenziando una forte crescita (+€ 259 milioni) rispetto ai primi nove mesi del 2020. Tale incremento include, per €164 milioni, la plusvalenza netta realizzata con la cessione del Ramo Banca depositaria e Fund Administration di Fideuram Bank (Luxembourg). Al netto di tale componente non ricorrente l'utile netto si sarebbe attestato a € 718 milioni, in crescita del 15% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno, rappresentando comunque il miglior risultato dei primi nove mesi di sempre.

 

I coefficienti patrimoniali consolidati di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking si posizionano molto al di sopra dei livelli minimi richiesti dalla normativa. In particolare, al 30 settembre 2021 il Common Equity Tier 1 ratio è risultato pari a 17,0% e il Total Capital ratio pari a 17,2%.

 

Tommaso Corcos, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking: "I risultati presentati oggi testimoniano, ancora una volta, il grande lavoro svolto. Raggiungiamo infatti il nuovo massimo storico di oltre 330Mld€ di masse amministrate, confermandoci la prima private bank del Paese e tra le prime in Europa. Con una raccolta netta di oltre 11,9Mld€ in questi primi nove mesi dell'anno, registriamo la miglior performance di sempre. A quest'ultimo risultato ha contribuito l'importante componente del risparmio gestito, grazie all'attività dei nostri professionisti capaci di orientare i risparmiatori verso prodotti e servizi a elevato contenuto strategico, proponendo una gestione equilibrata, differenziata e personalizzata dei loro patrimoni. La nostra solidità patrimoniale, inoltre, si conferma ampiamente al di sopra dei requisiti normativi richiesti. Gli straordinari risultati dimostrano come il nostro sia un modello di servizio sostenibile capace di generare valore continuo nel tempo, grazie alla competenza e alla forza delle nostre reti, in Italia e all'estero".

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
00199843   2.8000 203,491,761 0.000
Aedes   0.1775 46,745,642 0.007
Brioschi   0.0898 70,732,303 0.019
Coima Res   7.3900 266,827,464 0.063
Covivio   71.0000 6,715,143,151 0.074
Dea Capital   1.3380 356,726,990 0.047
Gabetti Holding   1.9860 119,826,434 0.448
Heidelberg Cement   61.8800 12,278,011,597 0.001
Igd   3.5950 396,679,141 0.047
Mutuionline   42.2000 1,688,000,000 0.080
Next Re   3.5600 39,204,692 0.002
Restart   0.3370 10,787,160 0.002
Risanamento   0.1232 221,864,010 0.020
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  770.0000 79,983,750 0.008
  17.3800 1,474,745 0.011
  579.6000 38,647,148 0.002
  189.0000 98,567,280 0.032
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  72.2900 105,176,673 0.006
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  3.8625 0 0.010
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,190.0000 0 0.044
  37.8750 4,885,875 0.092
  47.2000 2,832,000 0.012
  179.9000 0 0.006
  58.6500 37,922,504 0.000
  25.0100 4,001,600 0.061
  366.9500 11,320,408 0.017
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE