NEWS

Bpm chiude i primi 9 mesi con un utile netto a 686 mln (+30,9%)

di G.I. 6 Novembre 2019

Banco Bpm chiude i primi 9 mesi dell'anno con un utile netto di 686 milioni di euro, in crescita del 30,9% rispetto allo stesso periodo del 2018. I ricavi (proventi operativi) sono in calo del 17,2% a 3,1 miliardi e, sempre a livello 'core', hanno registrato nel terzo trimestre dell'anno un lieve rialzo (+0,2% rispetto al secondo trimestre). L'utile del terzo trimestre ammonta a 93,3 milioni, sopra il consensus di 81 milioni.

 

Il risultato, che arriva al termine di un terzo trimestre 2019 positivo e in linea con gli obiettivi, è stato conseguito in parallelo al prosieguo dell'attività di derisking, evidenziata dal calo del Npe ratio netto al 5,6% (era 6,5% a fine 2018), dalla discesa del costo del credito (69 punti base rispetto ai 184 punti base del dicembre 2018) e a fronte di una patrimonializzazione che si rafforza, con il Cet1 Ratio phased-in al 13,8% e il Cet1 fully loaded che sale al 12,1%.

 

Lo stock dei crediti deteriorati netti è pari a 6 miliardi con una contrazione dell'11,3% rispetto a fine 2018 e del 3,7% rispetto al 30 giugno. Il buon andamento del gruppo è confermato dallo sviluppo dell'attività commerciale, come evidenziato dalla dinamica degli impieghi e della raccolta diretta e dall'utile ante imposte, cresciuto del 13,5% rispetto al 30 settembre 2018 attestandosi a 884 milioni.

 

Tale risultato, sostenuto dallo sforzo commerciale della banca, è stato raggiunto in uno scenario macroeconomico e di tassi d'interesse negativi che continua a essere fortemente penalizzante per le banche, unitamente alla costante diminuzione degli oneri operativi (-3,5% anno su anno), oltre che dalla discesa delle rettifiche su crediti (-41,5% rispetto al 30 settembre 2018).

MAPPA
COMMENTI
STESSA CATEGORIA
15 Novembre 2019  |   di Jian Shi Cortesi, portfolio manager per l’azionario asiatico e cinese di GAM Investments

Se la trade war si spostasse in Borsa?

Nella guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti si sta combattendo una nuova battaglia. Secondo alcune fonti dell’amministrazione

15 Novembre 2019  |   di Andrew Keirle, gestore del fondo T. Rowe Price Funds SICAV – Emerging Local Markets Bond e di Eric Moffett, gestore del fondo T. Rowe Price Funds SICA

Mercati emergenti, prevalgono i rischi o i rendimenti?

Negli ultimi dieci anni, l’universo emergente ha generato rendimenti positivi sia sul mercato azionario che su quello obbligazionario

 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes   1.1000 35,233,378 0.022
Brioschi   0.0780 61,437,858 0.002
Coima Res   9.0600 327,125,415 0.001
Covivio   103.0000 8,975,591,083 0.036
Dea Capital   1.4000 373,256,940 0.046
Gabetti   0.2840 16,781,821 0.015
Heidelberg Cement   66.6800 13,230,410,686 0.010
Igd   5.9400 655,430,904 0.224
Mutuionline   18.5200 740,800,000 0.058
Nova Re   3.7700 41,517,329 0.008
Restart   0.6960 22,258,491 0.169
Risanamento   0.0366 65,910,899 0.057
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
  1,190.0000 123,611 0.002
  1,134.2000 96,223 0.009
  918.0000 61,211,322 0.005
  287.5000 149,937,000 0.010
  50.0000 13,423,700 0.000
  466.5000 56,913,000 0.000
  84.8000 178,531,390 0.000
  467.0000 52,956,866 0.000
  115.4000 167,898,576 0.051
  410.0000 23,124,000 0.000
  24.8500 1,528,374 0.000
  4.1000 0 0.001
  36.1050 2,484,024 0.000
  1,127.6000 0 0.024
  95.6400 12,337,560 0.003
  130.2000 7,812,000 0.053
  235.0000 0 0.014
  58.6500 37,922,504 0.000
  205.0000 32,800,000 0.052
  610.0000 18,818,500 0.005
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE