NEWS

AIM Italia, opportunità per le Pmi (video)

Le potenzialità della quotazione sul mercato alternativo per piccole e medie imprese

di F.B. 23 Febbraio 2019

La quotazione di una piccola o media impresa nel sistema multilaterale di negoziazione AIM Italia consente alla società interessata di raccogliere capitali per realizzare progetti di sviluppo e crescita dimensionale, aumentandone la visibilità a livello nazionale e internazionale.

 

Questo il tema al centro del convegno "AIM Italia: Mercato Alternativo del Capitale – Attori ed opportunità", organizzato dallo studio legale Dentons in collaborazione con D.G.P.A. & Co.

 

In evidenza gli aspetti relativi alla quotazione su AIM Italia per le PMI, con un approfondimento su requisiti e vincoli per l’ingresso nel sistema multilaterale di negoziazione.

 

Regole e trasparenza sono i due concetti di base che devono andare di pari passo in fase di quotazione e devono essere recepiti dalle imprese che vogliono affacciarsi al mercato. Nuove regole possono rappresentare un ostacolo, ma l’imprenditore che voglia quotare la propria azienda deve comprendere che è necessario cambiare il proprio approccio, allo scopo di cogliere le nuove opportunità che il mercato alternativo può offrire.

 

La fase preparatoria riguarda la strutturazione dell’operazione. La società e il gruppo a cui essa appartiene è messa in condizioni di assumere una forma che possa essere appetibile per gli investitori. E’ necessario quindi definire quale possa essere l’identità più adatta per presentarsi sul mercato. Nel corso della fase successiva l’imprenditore viene accompagnato da tecnici qualificati all’interno di un processo di crescita e preparazione alla quotazione. Il processo offre opportunità di fare chiarezza riguardo alla propria società, nell’ottica di garantire trasparenza e presentarsi al mercato nel migliore dei modi, col maggior numero possibile di informazioni utili: le prospettive di crescita, gli obiettivi di investimento, eventuali acquisizioni e qualunque altra informazione che possano rendere più interessante il proprio percorso agli occhi di chi può investire capitale.

La quotazione non rappresenta la fine del processo, ma l’inizio di un nuovo capitolo per l’azienda, che da quel momento dovrà affrontare nuove sfide riguardo alla sopravvivenza e la potenziale crescita all’interno di mercati differenti, da affrontare con una struttura adeguata anche per quello che riguarda il management.

Il processo gestionale deve spostare la propria attenzione dalla creazione di dati all’analisi dei dati, attraverso la quale ottenere informazioni che consentono di prendere decisioni strategiche. E’ necessaria una cultura aziendale più avanzata rispetto alla piccola impresa che si muove in un contesto private, in cui le decisioni riguardavano soltanto un numero ristretto di persone. Sul mercato alternativo il management ha gli occhi degli stakeholder puntati su di sé, diventa quindi di fondamentale importanza affidarsi a professionisti qualificati che possano offrire la propria esperienza alla società.

 

Le interviste

Antonella Brambilla, partner Studio Legale Dentons: “Ritengo che sia fondamentale, soprattutto in Italia, un’attività e una comprensione di cosa voglia dire un processo di quotazione su Aim. E’ importantissima un’attività di educazione verso gli imprenditori. Aim nasce per le piccole e e medie imprese, se gli imprenditori riescono a sapere che possono servirsi di uno strumento quale la quotazione su Aim per raccogliere capitali finalizzati alla crescita e allo sviluppo del business è essenziale. Questa iniziativa nasce da un’esigenza degli operatore del mercato e degli studi legali: far capire al management delle imprese quanto sia importante adottare determinare regole che possano garantire alla società di poter accedere a queste opportunità”.

 

Claudio Lencovich, associate partner Capital Markets EY: “Quando si inizia a parlare con imprrenditori e manager di una quotazione in borsa spesso è necessario delineare un percorso strategico ampio, che preveda una serie di attività che permettano l’approdo in Borsa. L’imprenditore oggi ha necessità di essere aiutato a strutturare una realtà di controllo, governance e reporting che gli consenta di prendere le proprie decisioni e di potersi mostrare al pubblico con dati più tempestivi e dettagliati per selezionare meglio i propri investimenti.

Quando pensiamo alle criticità del processo di accesso in Borsa dobbiamo pensare che all’Aim approdano piccole e medie imprese, società che storicamente sono meno strutturate, spesso a causa di un percorso di crescita molto rapida”.

 

Emmanuele Mastagni, partner Capital Market DGPA&Co: La quotazione delle Pmi è un’opportunità per le aziende che cercano nuova finanza per riuscire a finanziare il loro percorso di crescita. Da questo punto di vista Aim accoglie le Pmi e permette di ottenere questo risultato. E’ evidente che per quanto sia un percorso agevolato, veloce e dai bassi costi, ha comunque degli oneri, soprattutto per le società non ancora perfettamente strutturate. E’ fondamentale che arrivino preparate al processo di quotazione. E’ necessario conoscere le conseguenze della quotazione. Per questo esistono i financial advisors, che ha le competenze per fornire una prima valutazione per quelle che sono le condizioni di quotazione, in modo che la società colga pro e contro di questo processo”.

 

Luca Tavano, head of Primary Markets Borsa Italiana: La quotazione in Borsa rappresenta per la Pmi un’opportunità da diversi punti di vista. Un’azienda dovrebbe considerare di quotarsi per accelerare il proprio piano di sviluppo. La patrimonializzazione è un elemento che sta diventando sempre più importante per le Piccole e medie imprese perché assicura una maggiore tutela nei confronti per esempio di eventuali shock dal punto di vista creditizio. La quotazione non rappresenta solo finanza, ma anche l’opportunità di godere maggiore visibilità dovuta al fatto che si accettano requisiti di trasparenza e regole che consentono di sviluppare la propria attività interfacciandosi con stakeholder, clienti, fornitori, in un mercato di maggiore dimensione.



Questo articolo è presente su REview di questa settimana. Leggi gratuitamente il numero completo!

MAPPA
COMMENTI
 
ULTIME NOTIZIE
QUOTAZIONI
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
Aedes 2.61 1.7700 56,693,709 0.169
Brioschi 0.28 0.0726 57,184,468 0.008
Coima Res 1.85 7.7200 277,974,040 0.930
Covivio 1.96 93.8000 7,808,000,360 0.026
Dea Capital 0.30 1.3200 404,727,972 0.234
Gabetti Holding 1.93 0.3170 18,731,821 0.008
Heidelberg Cement -0.06 67.7400 13,440,732,152 0.028
Igd 0.48 6.2600 690,740,313 0.356
Mutuionline 0.59 17.1800 687,200,000 0.169
Nova Re 1.77 4.0300 44,380,593 0.007
Restart -2.83 0.4465 14,279,334 0.034
Risanamento 5.83 0.0254 45,741,444 0.094
Powered by Traderlink
VAR, %QUOT. €CAPITALIZ. €SCAMBI €
2.34 1,197.4000 124,338 0.057
-0.07 1,215.2000 103,096 0.044
-0.57 1,018.8000 67,879 0.037
0.08 251.2000 131,005,824 0.045
0.00 50.0000 13,423,700 0.000
-0.11 466.5000 56,913,000 0.000
0.00 84.8000 178,531,390 0.000
0.00 467.0000 52,956,866 0.000
-0.71 112.0000 162,951,824 0.071
1.08 410.0000 23,124,000 0.000
1.47 24.8500 1,528,374 0.000
2.20 3.7625 0 0.005
0.00 36.1050 2,484,024 0.000
-0.07 1,176.0000 0 0.087
0.58 312.0000 40,248,000 0.026
0.00 251.4000 15,084,000 0.000
0.00 266.5000 0 0.014
0.00 58.6500 37,922,504 0.000
-0.28 722.8000 115,648,000 0.022
0.60 505.0000 15,579,250 0.007
Powered by Traderlink
NEWSLETTER

Registrati gratis per rimanere aggiornato

Iscriviti ora
La tua richiesta è andata a buon fine. Riceverai la newsletter con le nostre notizie più interessanti.
Ci sono stati problemi nell'ivio della richiesta. Prova nuovamente o inviaci una mail a info@monitorimmobiliare.it
TWITTER
SOCIAL
Subscribe to RSS followers 3.117 Fan 141.901 visualizzazioni 30.416 visualizzazioni 500+ collegamenti
EVENTI REAL ESTATE